logo1 logo2 logo3

Collaborano con noi

Meteo FVG

Meteo Veneto

Meteo Veneto

Dolomiti Meteo

Dolomiti Meteo

Area Privata

PROGRAMMA ESCURSIONI A.G. 2017

 

PROGRAMMA--ALPINISMO-GIOVANILE--2017-






AG_LogoW

Nelle nostre attività il protagonista è esclusivamente il giovane, il suo spirito d’avventura è correttamente compreso e stimolato in un ambiente ideale com’è la montagna.

Nell’escursionismo si acquisiscono molte esperienze semplici ma fondamentali, innanzi tutto muoversi in sicurezza, come conoscere i propri limiti, confrontarsi con gli altri, rispettare e conoscere l’ambiente che ci circonda e chi vi abita. I nostri programmi prevedono attività atte alle esigenze del giovane che vuole avvicinarsi a questo mondo di crescita e valori positivi.bussola-e-cartaW

Come equipaggiarsi, vestirsi, cosa mettere nello zaino, sono cose che s’imparano frequentando le nostre gite. Saper leggere una carta topografica, conoscere la segnaletica sentieristica, i pericoli che dobbiamo evitare, sono cose che si imparano facendo e anche giocando.

 

 

La montagna si può frequentare tutto l’arco dell’anno con arcobaleni di fiori e paesaggi, offrendoci anche belle escursioni sulla neve. Oltre all’escursionismo sono comprese tutte le iniziative atte a consentire il corretto approccio del giovane alle tecniche più specializzate proprie delle attività contemplate nel CAI, (alpinismo, scialpinismo, speleologia).

 

 

Persone esperte comSui-sentieri-del-CAIWe gli accompagnatori si dedicano volontariamente a realizzare queste molteplici attività con appositi corsi di formazione ed aggiornamenti, ma soprattutto con amore, senza cristallizazioni interne, senza autorità o superiorità, ma con umiltà. In ogni cosa utile c’è un po’ di sudore e i genitori possono lasciare liberi e tranquilli i loro ragazzi qualche giornata, in una palestra di vita qual è la montagna.Vallon-Tofana-di-RozesW

 

 

La nostra sezione collabora con molti plessi scolastici organizzando gite scolastiche con attività didattiche sia in classe e durante le gite, proponendo la montagna come laboratorio nel quale realizzare le comuni finalità di crescita umana del giovane in un armonioso e costruttivo rapporto con l’ambiente.

 

 

 

 

 

 

 

 

CONSIGLI UTILI

 

  • Impara a conoscere la montagna per poter affrontare i pericoli
  • Preparati fisicamente
  • Impara a conoscere le tue forze
  • Non avere mai fretta
  • Ascolta i consigli di chi ha più esperienza
  • Non lasciare mai i tuoi compagni di escursione
  • Non correre
  • Impara a rinunciare alla cima: LE MONTAGNE NON SCAPPANO

 

Quando scegli la tua meta:

 

  • Scegli un percorso adatto alle tue forze
  • Informati il più possibile
  • Leggi attentamente la cartina topografica
  • Presta attenzione al tempo
  • Prepara lo zaino la sera prima
  • Parti la mattina presto

 

Cosa mi metto

 

Le condizioni del tempo in montagna possono essere molto variabili, cambiando improvvisamente anche nel corso della stessa escursione. Pertanto devi sempre essere in grado di affrontare il caldo, il freddo, la pioggia.

Porta sempre con te:

  • Pedule da escursionista
  • Calze di lana e cotone
  • Pantaloni lunghi
  • Camicia e maglietta
  • Maglione di lana o pile
  • Berretto di lana
  • Cappello con visiera per il sole
  • Guanti di lana o pile
  • Mantella per la pioggia
  • Giacca a vento

Inoltre ricordati di portare un cambio da utilizzare a fine escursione. Non tenerti addosso gli indumenti bagnati.

 

Cosa metto nello zaino

 

Lo zaino deve contenere il necessario. Non metterci il superfluo.

Utilizza uno zaino da 40-50 litri e non appenderci oggetti all’esterno.

Oltre al vestiario che non indossi, porta sempre con te:

  • Cibo
  • Borraccia sempre piena
  • Bussola e carta topografica
  • Occhiali da sole
  • Crema protettiva
  • Qualche cerotto e garze
  • Fazzoletti di carta
  • Coltello multiuso
  • Sacchetto per i rifiuti e………la tessera del C.A.I.

 

Cosa mangio

 

Quando si cammina in montagna si bruciano molte calorie. Occorre una corretta alimentazione, adatta a reintegrarle senza appesantirsi o impegnare il corpo in una digestione faticosa.

Prima di partire fai un’abbondante colazione con pane, burro, marmellata, biscotti, latte o te zuccherato. Nello zaino porta: due o tre panini, parmigiano, frutta fresca o secca, biscotti, cioccolato, acqua. Evita di portare bibite gassate o cibi molto salati! Quando torni a casa fai una abbondante cena, bevendo molta acqua.